Translate

domenica 1 gennaio 2017

La luce di Marsiglia

Il primo scatto, la sosta, il bianco intorno.
Bellezze così, nonostante

Una lettura magnifica

Sto leggendo questo romanzo di Tezza, che poi acquisterò anche cartaceo.
Insieme a Bussola, di Enard, è la migliore lettura degli ultimi mesi. Davvero consigliato

Belgrado Blues.

Uscirà  il 10 febbraio.
Sottotitolo: la città  bianca fra mito e visioni.
Il primo tassello della trilogia balcanica

Suggerimenti di buone letture

http://santacittarama.altervista.org/ebook/ebooks.htm

Gli ebook disponibili  in tutti i formati,  dal sito del monastero  buddista  theravada Santacittarama

Marsiglia

Tornare a Marsiglia dopo quattro anni è una felicità che si rivela nei minimi dettagli  e nelle cose imponenti ed evidenti.
Tutto, poi si sovrappone.
Ci sono i colori del tramonto  sul mare, c'è la sopraelevata che consente uno sguardo  panoramico, il sentirsi a casa nel piccolo albergo della Rue Paradis
Che un po' casa lo è, visto che ci vengo da tanti e tanti anni, ho visto cambiare gestione,  ho provato  la camera 15 col  alone panoramico, i momenti  di riposo dopo aver scoperto nuovi quartieri, le colazioni.
Così  nasce il 2017, qui.
In un mondo ancora  confuso, dolorante e smarrito.
Con la voglia di fare nel minimo che compete la differenza
Con un romanzo da finire, una sfida  di ricerca e impegno
Auguri  a chi passa di qui e mi legge.

giovedì 29 dicembre 2016

Fine anno e altro

Sempre  sul poeta navigatore  di Marsiglia  un bel link qui

Ho voglia  di selfie. Autoscatti, punti  di vista  e prospettive

Sto lavorando al romanzo  balcanico

Il 10 febbraio 2017 uscirà, intanto, il cahier  di viaggio

Belgrado Blues
La città bianca fra mito e visioni

edizioni Historica

Per il romanzo  i tempi non li so.
Ne riparleremo

Louis Brauquier, il poeta errante di Marsiglia

Sono stata la prima a tradurre in italiano  una piccola  selezione  delle poesie di Louis Brauquier

http://scritture.blog.kataweb.it/francescamazzucato/2006/07/31/louis-brauquier-il-poeta-del-mondo-meticcio-di-marsiglia/

Qui trovate la segnalazione e il link  per scaricare  gratuitamente  l'ebook che le contiene, insieme  a un breve saggio  sulla vita del poeta.
Perché  lo ricordo  stasera? Per due ragioni
Sto per tornare a Marsiglia  dopo quasi tre anni d'assenza e ho un lavoro  sul poeta Brauquier  che ho lasciato  in sospeso da un po'.
Una sua biografia  in forma di romanzo.
Ho avuto  la fortuna  di accedere a fonti dirette e importanti e raccogliere  molto  materiale.
Ci tornerò  sopra.
Inoltre,  di Louis Brauquier,  oltre a molto altro, si parlerà  nel Laboratorio  di Scrittura  Errante  che terrò insieme a Paolo Melissi  nelle stazioni  di Milano  e Bologna,  il 28 gennaio  2017.