Translate

lunedì 14 luglio 2014

A proposito di Joyce (e delle ragioni dell'esilio)

Un partire costante, un viaggiare ininterroto, una fuga
Sarà di James Joyce a Zurigo che mi occuperò prossimamente.
Narrativa in formato breve, minuscoli frammenti (tre racconti pubblicati su antologie uscite in America e in Francia e poi ebook, storie brevi, o troppo lunghe per lasciare indenni dopo la scrittura)
E luoghi.
Quest'anno è uscita Bologna segreta.

Saranno nuove partenze, molto presto.
Sempre fra le viscere di un'illusione