Translate

domenica 19 giugno 2016

Work in progress GABBIA

Ho iniziato a postare su Instagram una serie-due per ora- di immagini elaborate, 

autoscatti o altro

oggetti  fogli disegni dettagli ricordi


 lavorati in un certo modo .

Li chiamo GABBIA . 

Numerandoli,  a seguire, a volte con un sottotitolo.
Si tratta di un work in progress che sostituisce un piccolo racconto, ogni volta. Anche una dedica, un omaggio, o la rappresentazione di un incubo
Ci saranno tracce personalissime,  *ingabbiate *,  in una cornice di volta in volta adeguata.
Ci saranno scarabocchi,  parti del corpo, visioni, frontiere. O il vuoto.